Documenti

Camper: una ripresa che ora va sostenuta con impegni concreti
I dati presentati oggi dall'Associazione Produttori Camper, che nel suo rapporto nazionale registra un +7,9% di immatricolazioni nel 2015, sono molto positivi. Con 5500 persone addette e 700 milioni di fatturato, si tratta di un settore produttivo importante per il Paese che conferma il trend di ripresa. Una ripresa che ora va sostenuta con impegni concreti.
Il settore del caravanning e' in ripresa ma va sostenuto, attuando i provvedimenti gia' in campo e con interventi nuovi. Il ministro Graziano Delrio ha assunto in conferenza stampa l'impegno di garantire entro il 1 agosto l'emanazione del decreto di attuazione degli incentivi per la rottamazione dei vecchi camper, previsto dalla legge di stabilita' 2016 e non ancora varato. Io lavorero' in Senato per estendere l'IVA agevolata alle famiglie con componenti diversamente abili per l'acquisto di caravan e camper, oggi per cavilli burocratici circoscritta al solo acquisto di autovetture.
Daniela Valentini
19 luglio 2016

I ministri Calenda e Padoan intervengano per ridurre
i fenomeni distorsivi del mercato petrolifero
Da circa 4 anni la situazione di sbilancio tra offerta e domanda (in costante riduzione) nell'ambito del mercato petrolifero ha generato una forte concorrenza tra societa' favorendo la crescita del canale dei distributori indipendenti, sia in termini di numero di punti vendita, sia di volume.
Se da un lato questa situazione e' andata tutta a vantaggio del consumatore, dall'altra il mercato ha subito fenomeni di distorsione. Gli effetti vanno ben oltre quelli della concorrenza: si va dal contrabbando vero e proprio al dirottamento sul territorio nazionale di carichi formalmente diretti all'estero e alla destinazione di gasolio agevolato a usi con accisa piena, sfruttando i cali, utilizzando false societa' di export o con le frodi carosello, oppure semplicemente evadendo l'Iva.
Nei fatti, si e' creato un vero e proprio mercato parallelo, che offre margini 4-5 volte superiori al mercato, ma che soprattutto genera un danno enorme all'erario. Recentemente la Guardia di finanza ha effettuato sequestri e accertato evasione di Iva e di accise per un valore stimato di circa un miliardo di euro.
Anche alla luce delle continue denunce delle associazioni di categoria, come Assopetroli, Unione petrolifera e Assoindipendenti, chiedo, con un'interrogazione parlamentare ai ministri Calenda e Padoan quali iniziative vogliano mettere in campo per ridurre i fenomeni distorsivi del mercato che danneggiano la legalita', la trasparenza e la libera concorrenza.
Penso sia opportuno intensificare l'adozione di sistemi di verifica e controllo immediati per limitare l'evasione di Iva, e prevedere la costituzione di un tavolo permanente per identificare soluzioni per la lotta ai reati di contrabbando e frodi carosello.
Daniela Valentini
14 luglio 2016

Riallineare la Protezione Civile ad un contesto
profondamente cambiato

Il territorio italiano ha ancora forti elementi di criticita' e fragilita' dovuta non solamente a fenomeni naturali ma dall'azione dell'uomo. Il sistema di protezione civile che non e' perfettamente o per nulla integrato con il sistema di sussidiarieta' territoriale. I livelli di organizzazione delle varie regioni e' molto disomogeneo, e che questo impone alla Protezione Civile centrale una funzione spesso sostitutiva.
Ho presentato un ordine del giorno che impegna il Governo a inserire nei decreti attuativi della delega ricevuta:
- i compiti di formazione ed informazione dei cittadini;
- l' emanazione, nei tempi previsti dalla presente legge, della "Carta dei Diritti dei cittadini colpiti da calamita' naturali".

Il testo dell'ordine del giorno


Approvato dal Senato in via definitiva il 6 luglio l'A.S. 1328-B, recante Deleghe al Governo e ulteriori disposizioni in materia di semplificazione, razionalizzazione e competitivita' dei settori agricolo e agroalimentare, nonche' sanzioni in materia di pesca illegale (Collegato alla manovra di finanza pubblica).

Sintesi del contenuto del provvedimento


Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze.

Sintesi del contenuto del provvedimento


L'arbitrato internazionale si sta rivelando la rotta giusta
per risolvere la delicata questione dei Maro'

Salvatore Girone tornera' in Italia grazie alla costante azione positiva del Governo che ha seguito la rotta giusta, attivando tutti i passaggi per arrivare all'arbitrato internazionale, senza mai cedere alla tentazione di aprire un conflitto con la controparte indiana.
Il risultato di questo clima positivo da entrambe le parti e' che anche nelle sedi internazionali i rappresentanti del governo indiano non hanno mai assunto un atteggiamento ostile verso le nostre richieste.
E questo clima, come e' intuibile, e' propedeutico a ogni buona soluzione. In conclusione, la scelta di attivare l'arbitrato da parte del nostro Governo e' stata saggia e oggi vediamo i primi risultati.
Ne' bisogna dimenticare che tra i due Paesi c'e' una intensa storia di rapporti economici e politici. Per fortuna non abbiamo mai ceduto alle tentazione di chi voleva arrivare alla rottura.
Adesso si apre una fase nuova. Da quel che sappiamo, la Corte arbitrale invita India e Italia a concordare modi e tempi del rientro di Salvatore Girone, con decisioni che dovranno essere condivise.
Come si vede, di nuovo un negoziato. Ecco perche' il buon clima delle relazioni bilaterali resta un ingrediente indispensabile. Mi attendo qualche settimana di trattative. E poi si aprira' la fase della discussione di merito davanti alla Corte. I nostri argoment sono validi: il fatto che a distanza di 4 anni dai fatti non c'e' ancora un capo di imputazione nei confronti dei nostri due maro'; la veste ufficiale che rivestivano a bordo della petroliera "Enrica Lexie", dove erano in missione antipirateria, e quindi coperti dall'immunita' funzionale che si deve a funzionari di uno Stato; la consapevolezza che la giurisdizione sia italiana e che debba essere un tribunale italiano a giudicare del caso. Nell'insieme non posso che essere fiducioso nell'arbitrato internazionale.
Il presidente della Commissione Difesa del Senato
Nicola Latorre
6 maggio 2016

Giovedi' 21 aprile 2016 ore 13.00
Senato della Repubblica - Sala Nassirya

Presentazione del DDL 2243 recante
Disposizioni in materia di pesca dilettantistica in mare

Garantire e tutelare la pesca sportiva, attivita' dilettantistica ecocompatibile che interessa un milione di persone e genera notevoli introiti per le casse dello Stato. E' quanto si propone la proposta di legge su questa materia, presentata da me in Senato come prima firmataria, in collaborazione con la Fipo (Federazione italiana produttori e operatori articoli pesca sportiva). Sei gli articoli che regolano il settore, dalle attrezzature e pratiche permesse, al divieto di vendere il pescato, passando poi dalla promozione del comparto economico, alla sinergia con il turismo, tanto da istituire la figura della guida turistica autorizzata ad accompagnare chi vuole esercitare la pesca sportiva in mare.
La politica si e' sempre occupata del mare, sostenendo il settore della pesca professionale con agevolazioni e sgravi, mentre sulla sportiva c'e' un grande vuoto legislativo, culturale e sociale che va colmato. Sono migliaia gli appassionati che praticano la pesca sportiva e ricreativa e non lo fanno a scopo di vendita e tanto meno intaccano in maniera sensibile le risorse ittiche.
"Una cattiva gestione della pesca sportiva puo' comportare perdite in termini sociali ed economici, oltre che ambientali", ha sottolineato il presidente Fipo, Ciro Esposito, "e questo e' l'altro aspetto che in qualita' di unica associazione delle imprese italiane del settore pesca tiene sempre in debita considerazione".
Un ddl apprezzato anche da parte del Ministero delle Politiche Agricole; Walter Graziani della Direzione generale della pesca, intervenuto alla conferenza, ha infatti auspicato che la proposta legislativa "possa costituire un valido ponte tra le istituzioni e il mondo della pesca dilettantistica in mare, per migliorare l'approccio gestionale verso questo settore".
Daniela Valentini
21 aprile 2016

RASSEGNA STAMPA

Fishing TV - Il Gommone


Lunedi' 4 aprile 2016 - ore 16.00
Senato della Repubblica - Sala Koch
"Chi l'ha detto? 'na statua?"
Terzo incontro della serie
"Quattro incontri di riflessione per conoscere un'attualita' fatta di secoli".
Lunedi' 29 febbraio 2016
S. Maria Sopra Minerva - Sala Capitolare
"Fiume? Ma 'ndo' sta?"
Secondo incontro della serie
"Quattro incontri di riflessione per conoscere un'attualita' fatta di secoli".

Locandina dell'evento


Augurandoci tutte meno mimose oggi e piu' rispetto sempre.
Daniela Valentini

3 marzo 2016
Alla Camera dei Deputati
una conferenza stampa
per fare chiarezza e
smascherare le mistificazioni
e gli attacchi al PD
sulla questione mutui

Una sintesi testuale della conferenza


Via libera definitivo dell'Aula del Senato al ddl sull'omicidio stradale

Il DDL sull'omicidio stradale, ormai arrivato alla quinta lettura, e' stato finalmente approvato dall'Aula di Palazzo Madama ed e' quindi legge. Diventano articoli autonomi del codice penale quelle fattispecie che finora sono state previste solo sottoforma di aggravante dei reati di omicidio colposo e di lesioni personali colpose. Per l'omicidio stradale potranno essere comminate pene fino a 12 anni, con particolari aggravanti per chi si da' alla fuga o guida senza patente o assicurazione. Per lesioni stradali - gravi o gravissime - la pena puo' arrivare fino a 7 anni, anche in questo caso con aggravanti omologhe a quelle per l'omicidio. Come pena accessoria resta la revoca della patente che, nei casi piu' gravi, potra' arrivare fino 30 anni. Prescrizione raddoppiata per i nuovi reati.

Una sintesi del provvedimento


Il Commissario Tronca faccia riaprire il 'NUOVO CINEMA AQUILA'

Il commissario Tronca ripristini la legalita' prevedendo l'immediata apertura del nuovo cinema Aquila a Roma.
E' una vicenda ingarbugliata che rischia, a causa di una cattiva gestione del comune, di diventare un regalo alla mafia e alle piazze di spaccio che imperversano nel quartiere Pigneto. Su questo tema ho gia' presentato un'interrogazione al ministro Franceschini.
I comitati dei cittadini stanno lottando da mesi per riaprire questo spazio culturale, ottenendo in cambio risposte vaghe e inconcludenti. Il prefetto Tronca potrebbe intervenire rapidamente con il coinvolgimento della fondazione 'Cinema per Roma' per far riaprire lo spazio culturale entro breve tempo con l'inserimento della programmazione quotidiana di prime visioni e di rassegne internazionali. O comunque si pensi di affidare il nuovo cinema Aquila ad un gestore professionale del settore, senza perdere altro tempo.
Daniela Valentini
1 marzo 2016

Unioni civili: un altro passo avanti per modernizzare il Paese

Il ddl Cirinna' segna un'altra tappa fondamentale nel percorso di modernizzazione del nostro Paese. A chi per posizionamento politico derubrica questa legge a 'compromesso', vorrei dire che si tratta di un cambiamento storico che non coinvolge solo le coppie omosessuali ma che guarda anche all'intero Paese, alle coppie di fatto e a quanti vogliono costituire una famiglia.
Una battaglia di civilta' che per troppi anni e' stata strumentalizzata da partiti politici conservatori che hanno reso impossibile l'approvazione di qualsiasi proposta. Penso ai Pacs o ai Dico che pure erano molto meno efficaci del ddl che approviamo oggi.
L'Italia volta pagina e lo fa nel migliore dei modi, con una rivoluzione culturale che ci portera' anche a rivedere la legge sulle adozioni
Daniela Valentini
25 febbraio 2016

Approvata in via definitiva la Rottamazione Camper, una misura importante per lo sviluppo produttivo di qualita' del Paese
La misura contenuta nella Legge di Stabilita' relativa agli incentivi per la rottamazione dei camper, proposta nel 2014 al Senato con il disegno di legge n.1617 da me presentato e' stata approvata attraverso un emendamento dalla Camera, e oggi in via definitiva dal Senato.
La norma prevede una copertura complessiva di 5 milioni di euro per l'anno 2016 e i relativi incentivi per un valore massimo a veicolo pari a 8 mila euro, saranno concesso a tutti coloro che acquisteranno un camper di classe non inferiore a "Euro 5", rottamando uno piu' vecchio di categoria "Euro 0", "Euro 1" ed "Euro 2".
Grande risultato quello raggiunto frutto della collaborazione anche con l'Associazione Produttori Caravan e Camper che giudica questa misura un importantissimo e fondamentale sostegno in un settore che mai come ora da tanti lunghi anni, sta dando chiari segni di ripresa (+8,3 per cento l'immatricolato del nuovo nei primi undici mesi dell'anno rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente) e che registra una percentuale di ritiro dell'usato rispetto alla vendita del nuovo dell'80 per cento, dato equivalente, su un immatricolato di circa 4.000 veicoli/anno nuovi, a 3.200 veicoli, dei quali si stima che il 15 per cento possieda un valore commerciale inferiore a 10 mila euro, perche' troppo vetusti e non remunerativi per la garanzia di un anno dovuta per legge.
La manovra risultera' inoltre funzionale a un'ammortizzazione degli oneri sociali statali, considerando che la produzione italiana di camper costituisce circa i due terzi dell'immatricolato nazionale e che la crisi del settore ha portato un terzo del personale dipendente in un regime di cassa integrazione, oltre alle forti riorganizzazioni, fusioni e incorporazioni che hanno interessato le aziende produttrici.
La misura approvata in prospettiva, se verra' confermata per il 2017, consentira' di incrementare l'occupazione di addetti molto specializzati, nel distretto della Val d'Elsa, in Toscana, in cui e' concentrato il 90 per cento della produzione nazionale.
Daniela Valentini
22 dicembre 2015

Giovedi' 26 novembre 2015 - ore 17.00
Senato della Repubblica
Sala Capitolare Santa Maria Sopra Minerva
"Er Romanesco... ma chi lo conosce?"
primo incontro della serie
"Quattro incontri di riflessione per conoscere un'attualita' fatta di secoli".

Camper: non ancora emanati i decreti attuativi
per rendere operativa la rottamazione

La filiera del camperismo e del turismo all'aria aperta e' uno speciale comparto produttivo e turistico che ogni anno porta oltre 3 milioni di italiani e 2,7 milioni di persone dall'estero a visitare, in camper, in caravan e in tenda, la nostra penisola alla scoperta di quell'Italia minore caratterizzata da splendidi borghi, citta' d'arte, parchi e riserve naturali.
I flussi turistici corrispondono al 5 per cento del movimento turistico domestico e al 6 per cento del movimento estero in Italia, per un totale di 22,9 milioni di notti, per un fatturato di 1,1 miliardi di euro annui (3,7 per cento della spesa complessiva) a dimostrazione di come questa modalita' di viaggio possa costituire un volano per i sistemi economici locali grazie all'indotto riversato sui territori.
Ho presentato un'interrogazione rivolta al ministro dell'Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan nella quale chiedo di sapere:
- per quali motivi siano passati 4 mesi dall'approvazione della legge di Stabilita' senza che siano stati emanati i decreti attuativi per rendere operativa la rottamazione. Ogni giorno di ritardo, si puo' immaginare, crea un danno alle imprese del settore ed ai cittadini che vogliono investire nell'acquisto di questo mezzo di trasporto utilizzato da migliaia di famiglie;
- se non ritenga necessario verificare eventuali responsabilita', considerando che lo stanziamento e' solo per il 2016 e l'iter di acquisto e' comunque lungo e la stagione di vendite in prossimita' dell'estate sta passando rapidamente. Tale situazione pone a rischio i fondi stanziati ed un grave danno per le aziende e per gli oltre 7.300 lavoratori del settore, piu' l'indotto.

Il testo dell'interrogazione


Il nostro Presidente della Repubblica sull'attacco terrorista a Parigi
L'orrore che sta sconvolgendo la capitale francese e tutto il Paese lascia esterrefatti e sgomenti. A pochi mesi di distanza dalla tragedia del 7 gennaio il terrorismo ha nuovamente aperto una ferita profonda nel cuore della Francia, della liberta' e della democrazia.
L'Italia e tutti gli italiani in queste ore buie si stringono con affetto e vicinanza a tutte le famiglie delle vittime, ai numerosi feriti e a tutto l'amico popolo francese, ancora una volta vittima della furia cieca e omicida del terrorismo.
Sergio Mattarella
15 novembre 2015



Infografica a cura del Gruppo PD Senato


Costituito l'intergruppo parlamentare per una legge su
testamento biologico ed eutanasia

Il 16 settembre c'e' stata la prima riunione dell'intergruppo, di cui faccio parte, per una legge su testamento biologico ed eutanasia presso la Sala Salvadori, alla Camera dei Deputati.
Sono ormai due anni che sono state depositate 67.000 firme di nostri concittadini per sostenere la legge di iniziativa popolare promossa dall'Associazione Luca Coscioni e da altre organizzazioni.
L'obiettivo dell'intergruppo è quello di arrivare presto e con la piu' ampia condivisione alla calendarizzazione di una proposta di legge che interrompa la clandestinita', i viaggi all'estero e le morti suicide violente.
Lo spreco delle risorse alimentari in Italia

Mercoledi' 16 novembre in commissione Diritti Umani si e' tenuta l'audizione di rappresentanti di Last Minute Market sul tema dello spreco delle risorse alimentari e del loro riutilizzo.
Secondo la FAO, le tonnellate di cibo sprecato a livello mondiale ammontano a 1,3 miliardi di tonnellate mentre secondo alcune stime in Italia lo spreco viene quantificato tra i 10 e i 20 milioni di tonnellate.
La commissione Diritti Umani, intende dare seguito a tale indagine con l'obiettivo di arrivare a formulare una proposta legislativa sulla scia di quanto fatto nel luglio scorso dall'Assemblea nazionale francese, che ha approvato una legge sul reato alimentare che vieta ai supermercati di gettare nella spazzatura l'invenduto ancora utilizzabile.

Lettera di Matteo Renzi ai Parlamentari

Il presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi, con una lettera ai Parlamentari della maggioranza, ha voluto sottolineare il notevole lavoro riformatore svolto in questo ultimo anno da Camera e Senato. In particolare ha ricordato il lavoro su legge elettorale, il JobsAct, la riforma della scuola, la riforma della pubblica amministrazione, la riduzione delle tasse con gli 80 euro e con l'abbattimento della componente lavoro dall'Irap, il bonus bebe' e il divorzio breve, il pacchetto anti corruzione, la prima legge sui reati ambientali, legge sulla cooperazione internazionale, la responsabilita' civile dei magistrati, la riforma della custodia cautelare, la fatturazione elettronica, i primi decreti sulla riforma fiscale, l'intervento pubblico per salvare Ilva, le 43 crisi aziendali risolte, lo sblocco degli stipendi delle forze dell'ordine, gli accordi fiscali con Svizzera, Liechtenstein e Vaticano, l'art-bonus, le banche popolari, lo sblocca Italia, l'aumento del fondo per il sociale, la portabilita' dei conti correnti.

Scheda illustrativa dei provvedimenti approvati

Il testo della lettera


Comunicato stampa sulla riforma dei Corpi dello Stato

Sappiamo quanto la P.A. come oggi e' organizzata, sia un freno alla economia ed allo sviluppo del Paese. Ma le lavoratrici e lavoratori onesti e consapevoli che lavorano nella Pubblica amministrazione sono molti, e per loro e per tutti i cittadini dobbiamo fare presto e bene.
All'articolo 8 del provvedimento e' prevista la riorganizzazione dell'amministrazione dello Stato. In particolare, per il Corpo nazionale dei Vigili del fuoco e' previsto un ulteriore riordino di competenze a partire dall'assorbimento dei compiti di lotta attiva agli incendi boschivi, oggi ancora troppo frammentati. Sul riordino delle forze di soccorso in mare, avevamo gia' iniziato da tempo in Commissione Difesa una serie di interessanti audizioni. Si puo' e deve fare, per rendere efficiente un servizio che costa molto, e' molto utile ma spesso cozza con mille competenze e sovrapposizioni. Bisogna valorizzare le professionalita' esistenti in ogni Corpo o Ente, la loro presenza sul territorio, e renderle unitariamente a disposizione dei cittadini prestando loro un buon servizio. Infine il 112 come Numero Unico europeo, su cui avevo molto insistito con un'interrogazione al Senato un anno fa. Si prevede finalmente l'accelerazione nella costituzione in tutto il Paese delle centrali operative uniche. Una scommessa che sembrava persa per l'Italia e che invece adesso puo' essere vinta.
Daniela Valentini
5 agosto 2015

OK a 2750 assunzioni tra vigili del fuoco e forze dell'ordine

Grazie al lavoro tra Governo e Parlamento e' stato raggiunto un risultato importante a favore delle Forze dell'ordine e in particolare dei Vigili del fuoco. Nel maxiemendamento al decreto Enti locali, infatti, sono previste 2750 assunzioni, 250 per il personale dei Vigili del Fuoco e 2500 ripartiti tra Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza. E' la dimostrazione di come il Governo, anche grazie al lavoro del sottosegretario Bocci, segua puntualmente il settore dei Vigili del Fuoco con competenza e autorevolezza. Riscontriamo un impegno costante che ha consentito il mantenimento di un buon livello occupazionale rispetto al turno-over ed anche un minimo di incremento dei servizi al cittadino, con le oltre 2000 assunzioni effettuate negli ultimi due anni. Un trend positivo che deve proseguire con un potenziamento e ammodernamento di mezzi e attrezzature a fronte di risparmi e nuove risorse che vanno messe a disposizione gia' dalla prossima legge di stabilita'.
Daniela Valentini
28 luglio 2015

Rimuovere l'embargo nei confronti di Cuba

La notizia della riapertura, dopo oltre 50 anni di contrasti, delle ambasciate di Stati Uniti e Cuba nelle rispettive capitali, ha grande valore simbolico e segna un altro traguardo importante verso la normalizzazione dei rapporti tra i due Paesi. Naturalmente rimangono ancora irrisolte alcune questioni spinose, come la fine dell'embargo statunitense. Ho preso l'iniziativa di presentare una mozione che impegni il Governo a garantire la messa in atto, in tempi strettissimi, di ogni iniziativa diplomatica, nazionale e nell'ambito dell'Unione europea, tesa a favorire la rimozione dell'embargo nei confronti di Cuba, anche in vista della prossima decisione a riguardo del Congresso statunitense.
E' necessario favorire, con ogni idoneo strumento a disposizione, la completa normalizzazione dei rapporti tra Stati Uniti e Cuba, per le ricadute positive in termini economici, di sviluppo e di espansione di diritti e liberta'.
E' necessario procedere, con rinnovati impegni e strumenti, nella gia' intrapresa strada di rafforzamento e potenziamento delle relazioni commerciali e di cooperazione con l'isola.

Il testo della mozione

Un articolo sulla rivista on line treccani.it


Interrogazione al ministro dell'Interno sulle periferie romane

Negli ultimi mesi sono sempre di piu' i cittadini romani che denunciano situazioni di degrado, di abbandono e di incuria nei quartieri in cui vivono. Ho presentato un'interrogazione rivolta al ministro degli Interni Angelino Alfano per conoscere se ritiene:
- di dover verificare le posizione delle centinaia di persone che agiscono quotidianamente, giorno e notte, nell'illegalità nelle aree indicate, con gravi ricadute sulla sicurezza e l'igiene pubblica ai danni dei cittadini;
- di dover verificare le denunce di minacce verso cittadini che hanno avuto il coraggio di denunciare pubblicamente gli spacciatori alle forze dell'ordine;
-di far adottare provvedimenti di urgenza con una ordinanza prefettizia per reprimere e contrastare le bande di spacciatori e delinquenti che occupano spazi pubblici non piu' usufruibili dai cittadini dei quartieri, e per ripristinare un clima di sicurezza e legalita'.

Il testo dell'interrogazione


Bracconaggio in acque interne.
Interrogazione al Senato dopo l'allarme FIPO

Servizio su SKY PESCA

Servizio nel sito di ARCI Pesca Toscana


Agevolare l'acquisto di camper per le famiglie con disbili a carico

Consentire alle famiglie con persone disabili di applicare l'Iva agevolata per chi acquista un camper come soluzione per un viaggio sostenibile e accessibile sarebbe in linea con cio' che gia' avviene in tutti i principali Paesi d'Europa e non comporterebbe altri oneri per la finanza pubblica.
Il rapporto nazionale sul turismo in camper del 2015, realizzato dall'associazione Produttori Caravan e Camper, e presentato in questi giorni, vede la ripresa del settore con piu' 7,7 per cento di vendite nel primo trimestre 2015 e con un aumento dell'export dell'83 per cento. Inoltre la filiera del camperismo e del turismo all'aria aperta e' uno speciale comparto produttivo e turistico che ogni anno porta oltre 3 milioni di italiani e 2,7 milioni di esteri a visitare, in camper, il nostro Paese.
Alla luce di questi dati sarebbe necessario mettere in campo politiche per incentivare l'utilizzo dei camper e per agevolare le famiglie con persone disabili a carico che comunque non vogliono rinunciare a viaggiare in questo modo. Per questo ho presentato un'interrogazione al ministro dell'Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan e una al ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi.

Il testo dell'interrogazione al ministro Padoan

Il testo dell'interrogazione alla ministra Guidi


Scheda illustrativa, redatta dall'ufficio legislativo del Gruppo PD al Senato, del ddl n. 1971 di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 5 maggio 2015, n. 51, recante disposizioni urgenti in materia di rilancio dei settori agricoli in crisi.

Scheda DL settore agricolo in crisi


Il ministro Alfano intervenga perche'
sia fatta piena luce su disabile scomparso

Il 10 giugno scorso e' scomparso a Roma Daniele Potenzoni, un giovane disabile affetto da una forma di autismo, in visita in citta' accompagnato da assistenti e volontari. I genitori per giorni hanno continuamente diffuso appelli affinche' iniziassero le ricerche e anche la trasmissione Chi l'ha Visto ha denunciato i ritardi della Prefettura di Roma nell'attivita' di ricerca, che di fatto e' iniziata il 23 giugno.
Negli ultimi anni ci sono stati analoghi casi di scomparsa nei quali le operazioni di ricerca sono iniziate in ritardo con notevoli rischi per la vita delle persone scomparse. E considerando che dal 2007 esiste la figura del Commissario straordinario del Governo per le persone scomparse, chiedo al ministro dell'Interno Angelino Alfano di verificare lo stato della situazione. E' necessario accertare con urgenza perche' la Prefettura di Roma abbia dato inizio alle ricerche solo dopo 14 giorni dalla denuncia di scomparsa di Daniele e accertare se il commissario del Governo fosse a conoscenza di quel ritardo. Infine, chiedo al ministro Alfano, se non ritenga necessario emanare disposizioni nazionali per uniformare le procedure, oggi diverse in ogni territorio, eliminando cosi' confusioni e conflitti di competenza tra le varie forze che concorrono alle ricerche.
Daniela Valentini
30 giugno 2015

Il testo dell'interrogazione


Scheda illustrativa, redatta dall'ufficio legislativo del Gruppo PD al Senato, sul disegno di legge riguardante la competitivita' nel settore agricolo.

Scheda DDL Competitivita' settore agricolo


Scheda illustrativa, redatta dall'ufficio legislativo del Gruppo PD al Senato, sul disegno di legge riguardante il Cyberbullismo

Scheda DDL Cyberbullismo


Scheda illustrativa, redatta dall'ufficio legislativo del Gruppo PD al Senato, sul disegno di legge riguardante i reati contro l'ambiente

Scheda DDL Ecoreati


Il settore della pesca delle vongole in difficolta',
trova unanime ascolto in Commissione Agricoltura

Il Coordinamento pesca dell'alleanza delle cooperative italiane ha emesso un comunicato nel quale plaude all'approvazione in commissione agricoltura del Senato della risoluzione della collega Maria Teresa Bertuzzi, sostenuta dal gruppo PD e votata all'unanimita' da tutti i componenti della Commissione, circa le difficolta' che coinvolgono il settore della pesca delle vongole.
Si tratta di un gesto di sensibilita' verso il comparto, che arriva dopo l'audizione in commissione del Coordinamento pesca. E' stato accolto il loro invito a puntare sulla ricerca scientifica e sulla messa a punto di piani di gestione che superino gli ostacoli legati principalmente alla taglia minima ed alle modalita' del sistema dei controlli.
L'Alleanza auspica che il Governo italiano voglia dare seguito alla strada tracciata dal Senato. 


Il Negazionismo diventi un reato

10 febbraio 2015 - Aula del Senato - Intervento della sen. Daniela Valentini a sostegno dell'introduzione di tale reato sulla base della Risoluzione ONU (61/255) sulla negazione dell'Olocausto, e della Decisione Quadro dell'Unione Europea sul contrasto a talune forme ed espressioni di razzismo e xenofobia attraverso il ricorso agli strumenti del diritto penale.


IMU Agricola: il governo ha varato il decreto

Risolta in modo definitivo e strutturale la vicenda Imu agricola. Varato in un consiglio dei ministri straordinario un decreto legge che rivede i contestati criteri altimetrici per il pagamento dei comuni montani introdotti con decreto interministeriale il 28 novembre scorso tornando ai 'vecchi' parametri Istat. Il decreto torna ad esentare quindi tutti i comuni montani e, nei comuni parzialmente montani, vengono esentati tutti i terreni di proprieta' o in affitto a imprenditori agricoli professionali e coltivatori diretti. Ampliato a 3456 (prima erano 1498) il numero dei comuni esenti e sono 655 i comuni parzialmente esenti. Per chi dovra' comunque pagare l'Imu agricola, non rientrando nei parametri di esenzione, il termine di pagamento e' stato posticipato al 10 febbraio. Dalla Coldiretti e' arrivato un attestato di stima al ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina per il lavoro svolto.

La notizia su IlSole24Ore.com


Emendamenti al Collegato ambientale

Si chiama "collegato ambientale" l'insieme delle disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali, contenute nel disegno di legge collegato alla manovra di finanza pubblica.
Ho sottoscritto due emendamenti a questo ddl. Entrambi riguardano le emergenze alluvionali, ma in ambiti diversi: il primo interviene sul regime ordinario ed e', quindi, di competenza del Ministero dell'Ambiente; il secondo prevede attivita' connesse all'emergenza ed e' basato su quanto elaborato negli scorsi mesi con il contributo della protezione civile.

I due testi


Legge di stabilita' - Interventi del Partito Democratico
e del governo in aula al Senato
Discussione congiunta sulle linee generali (18 dicembre - 19 dicembre) e dichiarazione di voto sulla questione di fiducia (20 dicembre)

Documentazione


Il Jobs Act passa al Senato con 166 si'. La riforma ora e' legge.
Il Jobs Act passa al Senato con 166 si'. Il provvedimento e' passato senza modifiche La riforma e' diventata legge e adesso spetta al governo emanare il'emanazione dei relativi decreti delegati. Il provvedimento passa senza modifiche. senso.

Il Jobs act in pillole - Il volantino del PD


Cuba-USA: lo scambio dei detenuti e' un risultato storico
La notizia della liberazione dei tre detenuti cubani e di un detenuto americano segna un cambio di passo storico nelle relazioni tra Cuba e Usa, che non a caso hanno annunciato il ritorno alle relazioni diplomatiche. Gia' nei mesi scorsi avevamo costituito un intergruppo parlamentare per sostenere la causa dei tre detenuti cubani e avevamo anche scritto una lettera al presidente Obama, di cui sono stata prima firmataria, per chiedere un segnale su questa dolorosa vicenda. Infatti, la detenzione dei cittadini cubani, come dimostra la mobilitazione sostenuta anche da Amnesty International, attiene al rispetto dei diritti umani, senza il quale viene meno un sacrosanto principio di civilta'. Ecco perche' quello di oggi e' un risultato storico del quale noi come Partito Democratico siamo orgogliosi. Resta ancora fondamentale sciogliere il nodo dell'embargo e ci auguriamo che Obama possa dare un segnale anche in tal senso.

Fotografie del ritorno

La lettera al Presidente Obama il marzo scorso

La risposta dell'ambasciatore USA

Per saperne di piu'


E' legge il provvedimento che elimina i limiti di altezza
per Forze Armate, Polizia e Vigili del fuoco

Il provvedimento che ho sottoscritto e che modifica le disposizioni in materia di parametri fisici per l'ammissione ai concorsi per il reclutamento nelle Forze armate, nelle Forze di polizia e nel Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, dopo una battaglia durata mesi, ha concluso oggi l'iter con l'approvazione in Aula alla Camera.
E' una grandissima soddisfazione poterlo finalmente dire alle centinaia di ragazzi e ragazze che ci scrivono quotidianamente, che subivano una discriminazione ingiustificata, basata su un parametro anacronistico.
Il criterio selettivo dell'altezza minima per accedere ai concorsi verra' quindi sostituito con un diverso parametro, volto a considerare la piu' generale idoneita' fisica dei candidati per lo svolgimento del servizio. Una necessaria evoluzione normativa che non pregiudica le attuali esigenze operative e funzionali di Forze Armate efficienti e moderne, chiamate ormai a reclutare professionalita' diversificate, e rimuove un ostacolo che penalizza moltissimi ragazzi e ragazze per presunti e superati motivi di ordine tecnico.
Interrogazione urgente per la vicenda dei metronotte romani
Ho presentato un'interrogazione urgente al Ministro dello Sviluppo Economico e al Ministro del Lavoro per sapere se, dopo le sentenze del TAR e del Consiglio di Stato, favorevoli all'azienda Citta' di Roma Metronotte srl, in precedenza colpita da un provvedimento della Prefettura di Roma di interdizione a proseguire l'attivita', in considerazione della grave situazione occupazionale che si e' venuta a determinare, non ritengano di dover adottare con la massima sollecitudine ogni provvedimento utile a risolvere la delicata vicenda.

Il testo dell'interrogazione


Interrogazione urgente sul futuro dell'Agenzia Spaziale Europea
Ho presentato un'interrogazione al Presidente del Consiglio dei ministri sul futuro dell'Agenzia Spaziale Europea per sapere se e come si intende salvaguardare l'operativita' della costellazione di satelliti "Cosmo SkyMed", vista la sua particolare importanza, per il monitoraggio e l'intervento sulla delicata situazione idrogeologica, aspetto di grande interesse, visti i disastrosi eventi in Liguria ed in altre regioni d'Italia.

Il testo dell'interrogazione


Interrogazione sul destino delle botteghe storiche
Ho presentato un'interrogazione al Ministro dei Beni culturali per sapere se intenda adottare un urgente atto di moratoria delle situazioni a rischio chiusura di tutte le botteghe storiche e dei locali storici a rischio in Italia per 6 mesi, consentendo cosi' di stabilire i criteri caratterizzanti tali attivita', criteri che dovranno essere identificati con un marchio identificativo di qualita' nazionale.

Il testo dell'interrogazione


Martedi' 18 novembre 2014 - Senato della Repubblica

Presentazione del libro
Mai piu' Concordia
La storia dei piani rovesciati di chi e' entrato nel ventre maledetto
di Luca Cari - edizioni Stampa alternativa

Interventi di Sen. Luigi Zanda, Presidente del Gruppo PD Senato, Sen. Nicola La Torre, Presidente della 4 Commissione Permanente Difesa Senato, On. Ettore Rosato, Segretario d'Aula Camera dei Deputati, Dott. Ing. Gioacchino Giomi, Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Sergio Ortelli, Sindaco del Comune Isola del Giglio. Modera l'incontro: Filippo Gaudenzi, Caporedattore Centrale Cronaca TG1. Conclusioni della sen. Daniela Valentini, membro dell'Ufficio di Presidenza del Gruppo Senatori PD

Fotografie dell'evento



Giovedi' 13 Novembre 2014 - Senato della Repubblica
Sala dell'Istituto di Santa Maria in Aquiro

Presentazione del disegno di legge n. 1617 "Disposizione in materia di incentivi alla rottamazione per autocaravan" presentato dalla sen. Daniela Valentini e sottoscritto dai colleghi Donatella Albano, Silvana Amati, Bruno Astorre, Claudio Moscardelli. Introduzione di Fabrizio Cola. Interventi di Jan de Haas, Presidente Associazione Produttori Caravan e Camper , Riccardo Nencini, Vice Ministro del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti , Francesca Tonini, Direttore Generale Associazione Produttori Caravan e Camper. Conclusioni di Daniela Valentini.

Fotografie

Slides usate dal presidente APC, Ian de Haas

Il testo del disegno di legge


Ho sottoscritto questa lettera che, su iniziativa della collega Sandra Zampa, e' stata inviata all'Ambasciatore Iraniano in Italia.
Daniela Valentini
29 ottobre 2014

Dolore e rabbia per l'uccisione di Reyhaneh Jabbari

Insieme a molte altre parlamentari, il 29 ottobre 2014 ho sottoscritto la lettera che, su iniziativa della collega Sandra Zampa, e' stata inviata all'Ambasciatore Iraniano in Italia.

Il testo della lettera


Giovedi' 16 ottobre 2014 - Senato della Repubblica
Sala Caduti di Nassirya

Conferenza stampa di presentazione dell'interrogazione parlamentare su

Le nuove disposizioni sulla custodia giudiziaria
un danno per la sicurezza dei cittadini, per le finanze dello Stato e per le imprese

Fotografie



8 ottobre 2014 - Intervento in Commissione Difesa del Senato sul Riordino delle capitanerie di Porto e sulle funzioni apicali del Corpo dei Vigili del Fuoco


24 settembre 2014 - Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani - Intervento della sen. Daniela Valentini nel corso dell'audizione del capo di Stato maggiore della Marina militare sulla operazione "Mare Nostrum".


Emendamenti dei senatori PD al DDL 1318
denominato "collegato agricolo"

Il giorno 14 ottobre si e' svolto un incontro tra i senatori del pd della commissione agricoltura, e una delegazione rappresentativa delle associazioni di categoria del settore pesca e acquacoltura. Come capogruppo PD in commissione, ho illustrato gli emendamenti presentati dal gruppo PD al ddl 1318 denominato collegato agricolo, frutto del lavoro di ascolto delle associazioni di categoria e della elaborazione dei singoli senatori del gruppo impegnati in commissione agricoltura.
Lavoro che ha fatto emergere l'attenzione politica da parte del PD ai problemi del mondo della pesca. Inoltre ho comunicato l'intenzione del gruppo di predisporre un progetto di disegno di legge organico per il settore pesca e acquacoltura. Progetto che dovra essere in sintonia con i temi della blue economy, oggetto anch'esso di una forte iniziativa parlamentare del PD al Senato, concretizzata attraverso una mozione presentata a firma di senatori di tutti i gruppi politici.
Questo lavoro dovra' avere come obbiettivo il consolidamento economico del settore, ma anche la sua diversificazione per favorire il passaggio generazionale delle aziende e la occupazione dei giovani, come sta accadendo con successo in agricoltura.
Le associazioni di categoria hanno commentato con favore le iniziative ed il metodo fin qui adottato dai senatori del gruppo PD all'interno della commissione agricoltura, e chiesto un impegno costante a favore del settore.
Il senatore Roberto Ruta, cocludendo l'incontro, ha confermato la piena collaborazione e l'impegno per l'approvazione degli emendamenti presentati e nella elaborazione del ddl per il settore pesca da parte dei senatori del PD.

Foto: 1 - 2 - 3


Modificare la circolare sul sequestro
amministrativo dei veicoli

Ho presentato l'interrogazione al Ministro dell'Interno Angelino Alfano, in cui chiedo di sospendere la validita' della circolare ministeriale del 1 agosto 2014 con le "Nuove procedure per l'applicazione della misura cautelare del sequestro amministrativo e della sanzione accessoria del fermo amministrativo del veicolo" considerando che le disposizioni contenute in detta circolare stanno creano notevoli disagi ai cittadini e producono effetti negativi e dirompenti sulla complessiva materia degli affidamenti a seguito di sequestro e fermo amministrativo.

Approvato in Senato il decreto missioni

Mercoledi' 1o ottobre 2014 in Senato e' stato approvato il decreto missioni che include l'ordine del giorno da me sottoscritto per impegnare il Governo ad adeguare la dotazione del Fondo per lo Sminamento Umanitario alle necessita' operative e a coordinarne la gestione. Dal 2001 il Fondo finanzia programmi integrati collegati allo sminamento umanitario, con finalita' che vanno dalla bonifica all'assistenza, riabilitazione e reintegrazione socio-economica delle vittime di questi ordigni. I rapporti di monitoraggio provano che i programmi finanziati sono efficaci, nelle zone degli interventi le vittime diminuiscono. Eppure la dotazione annuale del Fondo e' stata fin da subito altalenante, spesso ridotta bruscamente. Proliferano, pero', i conflitti. Per questo il risultato ottenuto in Senato e' importantissimo.

Il testo dell'Ordine del Giorno incluso nel decreto


Fondi per le donne vittime di violenza

Ho sottoscritto l'interrogazione al presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi, presentata dalla collega Josefa Idem in cui si chiede di potenziare le forme di assistenza e di sostegno alle donne vittime di violenza e ai loro figli attraverso modalita' omogenee di rafforzamento della rete dei servizi territoriali, dei centri antiviolenza e degli specifici servizi di assistenza.

Incontro in Senato con la delegazione
dell'Unione Patriottica Curda

Mercoledi' 1o ottobre 2014 una delegazione dell'Unione Patriottica Curda (UPK), guidata dal segretario esecutivo Hikmat Muhamad Karim, e' stata ricevuta questa mattina al Senato dal vicepresidente del Gruppo Pd, Giorgio Tonini, dalle senatrici del Pd Daniela Valentini e Silvana Amati e dal senatore Luis Alberto Orellana, Gruppo Misto - Italia lavori in corso.
Durante l'incontro l'attenzione e' stata focalizzata sulla situazione politica in Kurdistan e sugli sviluppi dopo la creazione dell'Isis e l'escalation violenze in Iraq e Siria.
Tonini ha espresso la solidarieta' dei senatori democratici nei riguardi del popolo curdo, oggetto di violazioni dei diritti umani e minacciato da un vero e proprio genocidio, ed ha confermato l'impegno italiano sia sul versante umanitario che su quello militare.
Fotografie: 1 - 2 - 3


Importante sostegno al nostro OdG
Nel Jobs Act garanzie per
i giovani dicottenni fuori dalle "case famiglia"

"Chiediamo ai senatori di approvare oggi l'ordine del giorno presentato a Palazzo Madama da Silvana Amati e Daniela Valentini, all'interno della discussione sul Jobs Act, con il quale si impegna il governo a reperire le risorse necessarie per attuare un piano strategico a favore dell'inclusione lavorativa dei giovani 'fuori famiglia'", dichiara Liviana Marelli, responsabile Minori del Coordinamento Nazionale Comunita' di Accoglienza (CNCA). "Sono circa 3mila ogni anno i ragazzi che, usciti dai percorsi in comunita' o in affido, cresciuti dunque fuori dal loro nucleo familiare di origine o che non possono proprio contare sulla presenza di una famiglia, si ritrovano a fare i conti con una realta' molto dura, senza alcun sostegno. A questi dobbiamo aggiungere 1000-2000 giovani neomaggiorenni che restano in comunita' per mancanza di alternative. Riteniamo che situazioni come queste, che configurano uno 'svantaggio' reale e significativo, debbano essere affrontate dal legislatore e dalle politiche con interventi mirati e stanziamenti ad hoc. Per questo siamo al fianco delle associazioni come Agevolando che hanno promosso questa iniziativa."
Approvato l'Odg per l'incremento del Fondo per lo Sminamento Umanitario

L'Odg di cui sono prima firmataria, presentato con i colleghi Vito Vattuone, Carlo Pegorer e Daniela Valentini, impegna il Governo a incrementare in maniera stabile e continuativa la dotazione del Fondo per lo Sminamento Umanitario, per adeguarla alle necessita' operative, e a coordinarne la gestione in modo da bilanciare gli interventi d'emergenza con il finanziamento di progetti programmati sulla base delle finalita' stabilite dall'articolo 1 della Legge 58/2001 e dalle Convenzioni contro le mine anti-persona e le munizioni a grappolo.
Dal 2001 il Fondo finanzia programmi integrati collegati allo sminamento umanitario, che vanno dalla bonifica delle mine anti-persona e delle bombe a grappolo, all'assistenza, riabilitazione e reintegrazione socio-economica delle loro vittime. I rapporti di monitoraggio provano che nelle zone degli interventi programmati le vittime diminuiscono. La dotazione annuale del Fondo e' stata fin da subito altalenante, spesso ridotta bruscamente. Proliferano, pero', i conflitti. Per questo da anni mi batto, con il contributo degli amici della Campagna Anti-mine, perche' l'Italia mantenga e valorizzi gli impegni presi con la ratifica delle Convenzioni in materia.

Il testo dell'Ordine del Giorno


Aggiornare il nomenclatore tariffario per
la fornitura a disabili di protesi e ausili

Il Nomenclatore tariffario e' il documento del Ministero della salute che stabilisce la tipologia e le modalita' di fornitura di protesi e ausili a carico del Servizio Sanitario Nazionale. Si tratta di dispositivi essenziali perche' le persone disabili possano raggiungere un livello di autonomia che permetta loro di vivere una vita di relazioni sociali e lavorative in maniera autosufficiente. Sono venti anni che il Nomenclatore non viene aggiornato e cio' lede i diritti fondamentali delle persone coinvolte.
I problemi del documento sono evidenti: le descrizioni degli ausili elencati risalgono al 1995 e sono obsolete, perche' nella maggior parte dei casi non corrispondono piu' ai prodotti realmente in commercio ne' ai loro prezzi. La struttura stessa del Nomenclatore e' inaccessibile sia per le persone disabili, sia per i medici che si trovano a dover prescrivere dispositivi sulla base di uno strumento indecifrabile.
Questo ingiustificato ritardo nell'aggiornamento, previsto gia' dal 1999, ostacola l'accesso ai Livelli Essenziali di Assistenza cui hanno diritto le persone disabili causando loro un danno inquantificabile, ma che si puo' immaginare. Un ritardo ancora piu' ingiusto e incomprensibile di fronte all'evidenza del fatto che una parte significativa del problema potrebbe essere risolta immediatamente, persino a costo zero, iniziando col rendere fruibile il documento modificandone la struttura.
Il 25 settembre, nel corso dell'audizione della dott.ssa Maria Teresa Agati, presidente del Centro Studi e Ricerca ausili tecnici per persone disabili di Confindustria, i membri della Commissione hanno potuto constatare che non stati fatti passi avanti per l'effettiva risoluzione del problema. La Commissione Diritti Umani aveva gia' ascoltato la dott.ssa Agati sul tema dell'aggiornamento del nomenclature tariffario il 23 giugno 2013.
A quell'audizione erano seguite una risoluzione della Commissione e l'audizione del ministro della Salute Beatrice Lorenzin il 31 luglio 2013.
In Commissione continueremo a lavorare perche' si giunga rapidamente ad una riforma ormai improrogabile.

Il resoconto dell'ultima audizione


Programma


Interrogazione sulla vicenda dell'orsa Daniza

Ho firmato un'interrogazione in cui si chiede al ministro dell'Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti se non ritenga necessario e urgente adoperarsi al fine di chiarire la dinamica dei fatti che hanno portato all'uccisione dell'orsa Daniza e di attivarsi con la massima sollecitudine sottraendo alla Provincia di Trento la gestione della popolazione ursina presente nel suo territorio, affidandola, invece, alla competenza del corpo Forestale dello Stato, al fine di garantire la messa in sicurezza di una specie di interesse comunitario che richiede una protezione particolarmente rigorosa che, come di tutta evidenza, non e' garantita dalla Provincia di Trento.

Il testo dell'interrogazione al ministro dell'Ambiente


# p a c e a G a z a

In nessun modo possiamo e vogliamo abituarci a quanto sta accadendo a Gaza e in Israele. Davanti alle infinite immagini di stragi, di sofferenza, di paura e di morte e' necessario che tutte le donne e gli uomini di buona volonta' chiedano insieme gesti straordinari e scelte coraggiose per porre fine ad un dramma davanti al quale non e' ammissibile correre il terribile rischio dell'assuefazione.
Noi senatori nella giornata che vede la presenza della Ministra Federica Mogherini a riferire presso la commissione Esteri sui fatti del Medio Oriente, vogliamo chiedere a lei ed al Governo italiano di rilanciare ed appoggiare ad ogni livello la proposta avanzata nei giorni scorsi dai colleghi Giorgio Tonini ed Enzo Amendola:
Una forza di interposizione e di pace promossa dalla Nazioni unite che provi a ripetere la positiva esperienza svolta in Libano, capace di far cessare immediatamente i bombardamenti di chi vuol continuare i combattimenti solo per lucrare sul dramma del proprio popolo.
In questo momento noi non vogliamo parteggiare se non per la pace, a favore di chi e' vittima inerme ed innocente degli estremismi che in un campo e nell'altro da sempre impediscono la convivenza tra i due popoli. Ma crediamo che la politica abbia davvero un senso solo se sa alzarsi in piedi e spendersi con coraggio e generosita' in situazioni come questa, stando accanto e dando voce a chi non la ha, a chi paga il prezzo piu' doloroso di questa inutile guerra, in primis donne e bambini e ai tanti inascoltati testimoni di pace che su entrambi i fronti chiedono di fermare questa inutile strage.


L'Unita' non deve chiudere,
l'Unita' non chiudera'

Appello dei senatori del Partito democratico perche' siano intraprese tutte le possibili azioni che permetteranno la ripresa delle pubblicazioni del quotidiano fondato da Antonio Gramsci.

il testo dell'appello pubblicato


Urgono iniziative politiche e umanitarie a Gaza
Ho firmato l'interrogazione parlamentare del collega Carlo Lucherini rivolta al presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi e al ministro degli Affari esteri Federica Mogherini dove, tra l'altro, si chiede di sapere se il Governo non ritenga opportuno promuovere un dialogo regionale interparlamentare che veda coinvolti da un lato le delegazioni parlamentari di Israele e Palestina e dall'altro la Commissione per le questioni mediorientali dell' Inter-Parliamentary Union, coinvolgendo anche tutte quelle personalita', gli intellettuali impegnati israeliani e palestinesi, al fine di lavorare per la realizzazione di un percorso in grado di favorire il dialogo e facilitare una riconciliazione equa ed inclusiva tra le parti.

Il testo dell'interrogazione


Approvato in Senato il DL Cultura e Turismo
L'Aula del Senato ha approvato in seconda lettura - mettendo la fiducia - il decreto Cultura e turismo. Il provvedimento, che rispetto al testo uscito dalla Camera non ha subito modifiche, contiene diverse misure: dal cosiddetto Art bonus per favorire il mecenatismo culturale, a norme straordinarie per l'accelerazione degli interventi di riqualificazione di Pompei, fino a incentivi per il cinema, per la digitalizzazione e la riqualificazione delle strutture ricettive italiane.

Sintesi delle misure contenute nel DL


Approvato in Senato Il Decreto Competitivita'

All'interno vi sono proviste importanti misure per far ripartire e favorire lo sviluppo delle imprese in tutti i settori produttivi. In particolare ho lavorato insieme ai colleghi della commissione agricoltura, e con una importante operazione di coordinamento all'interno del gruppo del Partito democratico, anche con i colleghi della Camera dei Deputati, per convenire e presentati in Commissione una serie di emendamenti al testo originario, poi approvati in Aula ed inseriti nel provvedimento definitivo, che passa alla Camera per la definitiva approvazione entro la prossima settimana.
In allegato trovate una sintesi delle misure approvate, soprattutto favore della agricoltura e della pesca, anche se su questo ultimo settore abbiamo convenuto che la gran parte della nostra attenzione sara' rivolta alla discussione del Disegno di legge collegato agricoltura che continuera' il suo iter in commissione da settembre p.v. con l'inserimento degli emendamenti da me predisposti e concordati con le associazioni di categoria della Pesca e della acquacoltura.


Una buona notizia per i Corpo dei Vigili del Fuoco
Approvato alla Camera un emendamento presentato dal Governo

E' stato approvato un emendamento alla Camera dei Deputati, nell'ambito della discussione del Decreto legge sulla riforma della pubblica amministrazione, che prevede l'assunzione di ulteriore 1030 vigili del fuoco oltre la copertura del turn over.
Una buona notizia che va nella direzione giusta, nel percorso gia' avviato con la presentazione del disegno di legge, AS 900, presentato da me come prima firmataria, lo scorso anno, che dava l'indirizzo rispetto ad un programma di assunzioni pluriennale ed anche rispetto alle forme di finanziamento necessarie, per non pesare troppo sulla spesa pubblica.
Un plauso va sicuramente fatto al Governo ed in particolare al Sottosegretario Bocci, che sta dimostrando passione ed interesse ai problemi del servizio del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco. In allegato gli atti parlamentari relativi, il provvedimento verra' al Senato, entro fine Luglio per l'approvazione definitiva.


Interrogazione ai ministri Roberta Pinotti e Giuliano Poletti
Considerato che in Italia sono circa 2000-3000 i lavoratori, per lo piu' dipendenti di societa' cooperative, che da diversi anni sono addetti ai servizi di manovalanza e facchinaggio presso gli enti, le basi e i reparti dell'Amministrazione della difesa, ho chiesto ai ministri della Difesa e del Lavoro
- come intendano far fronte alle esigenze operative non derogabili di tale Amministrazione, qualora dovesse essere confermato il previsto il taglio delle risorse per il 2014 per i servizi di logistica e facchinaggio presso gli enti, le basi e i reparti della Difesa;
- se non ritengano necessario attivarsi con la massima sollecitudine per reperire le risorse necessarie al fine di assicurare a tale Amministrazione i servizi minimi gia' stabili dai vari comandi, salvaguardando in tal modo i tanti lavoratori addetti da molti anni a tali servizi.


15 Luglio alle ore 9,30 presso il Caffe' Della Pace
per difendere le Botteghe storiche

Proseguono i lavori in commissione sulla definizione del testo unificato delle botteghe storiche e imprese artigiane. Continuiamo a sostenere iniziative pubbliche e singole delle botteghe romane, a tal proposito sono lieta di segnalarvi l'iniziativa organizzata dall' Associazione Botteghe Storiche Romane del 15 Luglio alle ore 9,30 presso il Caffe' Della Pace dove sfileranno in una suggestiva mostra fotografica le Botteghe Storiche di Roma che per vari motivi rischiano la chiusura, non per effetti legati alla crisi, ma per un'inospitalita' territoriale che rischia di privare Roma di validi imprenditori ed artigiani, nonche' di un patrimonio architettonico dal valore inestimabile.

Il ministro Alfano intervenga per fermare
lo spaccio nei quartieri di Roma

Da mesi i cittadini di vari quartieri di Roma stanno denunciando attraverso diversi organi di informazione il degrado di intere aree con conseguenti problemi alla sicurezza pubblica. In particolare, il quartiere Pigneto, che prima era uno dei punti di eccellenza culturale e di intrattenimento, e' colpito dall'incuria e dallo spaccio di stupefacenti.
Le associazioni dei commercianti e i cittadini hanno sollecitato il Municipio, il Sindaco ed il Prefetto ad intervenire, ma invano. In questi giorni prendono piede forme di blocco stradale spontanee per sensibilizzare l'opinione pubblica e le istituzioni.
Per questo ho presentato un'interrogazione al ministro dell'Interno Angelino Alfano per sapere quali misure intenda adottare per arrivare a una rapida soluzione del problema dello spaccio e affinche' solleciti il Prefetto di Roma a mettere in campo provvedimenti urgenti di ordine e sicurezza pubblica per ripristinare la legalita' nei quartieri.
Chiedo anche ad Alfano di verificare se il sistema di telecamere installato in tutta la zona con forte esborso di denaro pubblico, venga utilizzato anche per identificare gli spacciatori e chiunque commetta reati.

Il Senato rifinanzia il fondo per le emergenze, ma serve una legge quadro sulla Protezione Civile
Il rifinanziamento del fondo per le emergenze nazionali con 100 milioni per il 2014, e' la giusta risposta alle alluvioni che negli ultimi mesi hanno colpito sette regioni tra cui il Lazio. Penso che giࠬunedi' il Consiglio dei Ministri possa dichiarare lo stato di emergenza.
Il lavoro importante di coordinamento e ripristino rapidissimo operato dai sindaci, dalle Province, e soprattutto dai dipartimenti di Protezione civile della Regione Lazio e' stato molto prezioso per rispondere in maniera adeguata e tempestiva all'emergenza. Rimane tuttavia l'esigenza di una legge quadro di riordino della Protezione Civile, con la quale far condividere le grandi responsabilita' ai diversi livelli di governo del territorio mettendo al centro il cittadino.
Anche per questo, con la senatrice Amati, abbiamo presentato il ddl "Disposizioni per favorire l'integrazione efficace del sistema di protezione civile tra Stato, Regione ed enti Locali e l'istituzione di una Carta dei Diritti per il cittadino colpito da calamita'", che speriamo possa rappresentare un ulteriore contributo alle riflessioni comuni sulla gestione delle emergenze e sulla prevenzione.

Finalmente una buona notizia: mercoledi' 25 giugno in Senato
il ddl con i fondi per le regioni colpite da calamita' naturali
Il Senato ha deciso il calendario della prossima settimana: mercoledi' 25 giugno p.v. arriva in aula il ddl 1518 con le misure urgenti in favore delle popolazioni di 7 Regioni (Lazio, Marche, Umbria, Piemonte, Calabria, Puglia ed Emilia Romagna) Nel disegno di legge e' previsto lo stanziamento di 100 milioni di euro da destinare al fondo delle emergenze per le regioni colpite dalle alluvioni. Se entro mercoledi' riusciamo ad approvarlo, significa che avremo risolto i problemi procedurali che impedivano di dichiarare lo stato di emergenza per le Regioni colpite. Proprio per sollecitare questo impegno l'11 giugno 2014, con i miei colleghi di varie forze politiche delle regioni interessate, avevamo scritto una lettera al Presidente del Consiglio Matteo Renzi e ora siamo molto soddisfatti di questo primo risultato.

Il testo della lettera


Interpellanza sul rinnovo della polizza sanitaria integrativa dei VVFF

12 giugno 2014 - Discussione, nell'aula del Senato, dell'interpellanza della sen. Daniela Valentini sul rinnovo della polizza sanitaria integrativa dei VVFF. Risponde il sottosegretario all'Interno Gianpiero Bocci.

Il testo dell'interrogazione - Il testo della risposta


Sulla stampa cubana la nostra iniziativa parlamentare

La notizia dell'invio di una lettera, da parte dei parlamentari italiani, al Congresso degli Stati Uniti d'America per sollecitare la decisione di un nuovo giudizio nei confronti dei cubani condannati nel 2004, dopo un processo che Amnesty International ha definito di dubbia regolarita', e' stata messa in risalto dal sito cubano cubadebate.cu.

Il testo e le foto


Uno storico risultato assegna al PD una grande responsabilita'

Il voto del 25 maggio ci consegna un risultato straordinario del Partito Democratico alle elezioni europee; un dato confermato anche dalla vittoria del centro sinistra alle regionali di Abruzzo e Piemonte.
Un obiettivo raggiunto grazie all'impegno e alla dedizione della nostra gente, che ha lavorato senza sosta in queste settimane per consentire al Pd di raccogliere la fiducia di milioni di cittadini.
Abbiamo vissuto una campagna elettorale a due facce: mentre in televisione e sui giornali si segnalavano l'arroganza e la violenza verbale dei nostri avversari politici, il PD, i suoi dirigenti e i suoi militanti hanno mostrato la volonta' e la capacita' di tornare nelle piazze e nei quartieri per incontrare le persone, riaprendo il dialogo e un canale di comunicazione con un Paese stanco di una politica urlata, incapace di offrire soluzioni ai tanti problemi che abbiamo di fronte.
Questo segnale l'ho recepito nelle decine di iniziative elettorali alle quali ho partecipato nell'ultimo mese, sempre molto affollate e dove era visibile l'apprezzamento per il lavoro del nostro Segretario e Presidente del Consiglio Matteo Renzi; per la tenacia con la quale porta avanti i provvedimenti utili al cambiamento del Paese.
I cittadini hanno compreso la sfida che avevamo di fronte: quella tra il cambiamento possibile dell'Italia e dell'Europa e la disgregazione del Paese. Con il loro voto hanno voluto sostenere le scelte di Renzi e del Partito democratico.
Oggi abbiamo dunque una responsabilita' ancora maggiore: dobbiamo confermare questo risultato storico proseguendo con tenacia la strada delle riforme e del rinnovamento; lavorando per cambiare le politiche europee, riformare le istituzioni italiane, slegare quei nodi che impediscono di liberare le energie e i talenti diffusi in Italia. Sono queste le precondizioni utili a incrementare l'occupazione, sostenere i processi di sviluppo, restituire speranza nel futuro ai nostri giovani.
Infine un pensiero a Roma dove il PD ha brillato con un risultato eccezionale dovuto al grande carisma dei nostri candidati e all'impegno straordinario dei nostri militanti; un voto che deve spingere la nostra Amministrazione a migliorare la capacita' di incidere sul tessuto sociale e collettivo della citta' e di risolvere i problemi che assillano quotidianamente i romani: la mobilita', il decoro, la pulizia, i servizi sociali su tutti.
Per restituire identita', decoro e fiducia a Roma Capitale, pensando e progettando la Roma del 2020.

Alcuni significativi momenti della mia campagna elettorale:


Il 112 come numero unico per le emergenze

Il 16 maggio 2014 sono intervenuta in aula in replica alla risposta ricevuta alla mia interrogazione che sollecita l'adeguamento dell'Italia alla richiesta europea di stabilire, in ogni paese membro, il 112 come numero unico per le emergenze. Una richiesta che aspetta da 14 anni di essere formalmente accolta e attuata nel nostro Paese mentre sono ben 17 gli stati membri che vi si sono adeguati.

audiovideo dell'intervento - Il testo dell'interrogazione


Giovedi' 3 aprile 2014 - Roma - Palazzo Giustiniani

Convegno nazionale
"Il semestre di Presidenza Italiano del Consiglio dell'Unione Europea"
Con il Patrocinio del Senato della Repubblica

BLUE ECONOMY
Opportunita' e prospettive per l'Italia


Protezione civile oltre le emergenze

Il 16 maggio ho partecipato ad un importante convegno organizzato dalla fondazione Italianieuropei sul tema "Protezione civile oltre le emergenze".
Ho avuto l'occasione per illustrare il lavoro svolto sul tema incluso nella proposta di legge n. 1001 presentata lo scorso anno, dove si prevedono come cardine dell'impianto legislativo proprio i temi trattati nel convegno.
In sintesi:
  • valorizzare il ruolo dei cittadini con la costituzione della carta dei diritti dei cittadini colpiti da calamita';
  • creare un sistema integrato tra stato regione ed enti locali valorizzando le esperienze fin qui fatte;
  • creare un sistema di regole sugli appalti per la ricostruzione in modo che ogni volta si proceda diversamente, spesso dettate da pressioni di vario genere.
Discussione utile per trovare, insieme agli altri colleghi Senatori, la chiave legislativa definitiva per organizzare un vero sistema di protezione civile integrato.

Foto: 1 - 2 - 3


Reiterata la richiesta di chiarimenti mai giunti sul segreto di Stato

Ho firmato l'interrogazione n. 4-02108 del 22 aprile 2014 al Presidente del Consiglio dei ministri Matteo Renzi per sapere
- in quali casi e in quali date nella storia repubblicana e' stato apposto il segreto di Stato;
- per quali di questi casi e' ancora in vigore.
Una analoga iniziativa del deputato Maurizio Turco (radicale eletto nelle liste del PD), risalente al 2012 non ricevette mai risposta.

Perche' il sindaco di Verona se la prende con i poveri
e le associazioni che li assistono?

Il Comune di Verona ha emesso un'ordinanza che vieta la distribuzione di alimenti e bevande in alcune "aree di pregio" della citta'. Le violazioni sono punite con una sanzione compresa tra un minimo di 25 ed un massimo di 500 euro.
Risulta che il sindaco Flavio Tosi avrebbe dichiarato che "queste aree sono divenute negli ultimi mesi ritrovo e zona di bivacco permanente di numerose persone senza fissa dimora" e sarebbe "aumentato in modo preoccupante il degrado urbano, con veri e propri accampamenti formati da materassi, resti di cibo, sporcizia".
E' incredibile che si elevino multe a singoli cittadini o associazioni di volontariato solo perche' assistono i pi� bisognosi e ultimi nella societa'. Per questo il governo dovrebbe chiarire se tale ordinanza sia in linea con i doveri di assistenza e di solidarieta' che, alla base della convivenza civile, sono imposti dalla Costituzione italiana e da numerose convenzioni internazionali siglate dal nostro Paese.
senatori Daniela Valentini e Luigi Manconi
Roma, 24 aprile 2014

Chiusa positivamente la vicenda dei vigili del fuoco di Messina

Il buonsenso ha avuto la meglio! Come avevo richiesto nell'interrogazione del 18.11.2013 al ministro dell'Interno Angelino Alfano, si e' trovata una soluzione per riassumere i vigili del Fuoco di Messina licenziati per vizi di forma non dipendenti da loro. L'invito del Tribunale, molto opportuno in questa fase di crisi economica, andava proprio in questo senso. Bene ha fatto, e ne siamo lieti, l'Amministrazione dell'interno a chiudere questa vicenda in modo positivo per il bene del CNVVF e delle famiglie. Mi auguro che anche in casi analoghi ancora in corso, per ultimo a Salerno dove 8 vigili del fuoco sono stati licenziati con motivazioni analoghe, si arrivi ad una positiva conclusione.

Veloce e positiva la risposta del sottosegretario Giampiero Bocci
A seguito della comunicazione avuta dal sottosegretario al ministero dell'interno Giampiero Bocci sull'imminente potenziamento delle risorse finanziarie a favore del Comando dei Vigili del Fuoco di Roma per le gravi carenze nella manutenzione degli automezzi di soccorso al servizio di Roma Capitale e di tutta la provincia, colgo l'occasione per ringraziare il sottosegretario della tempestiva risposta, giunta dopo il recente incontro avuto in Senato con una delegazione di senatori di PD e di SEL, e auspico che questo sia un primo passo per dare soluzione a tutte le problematiche sollevate in quella sede (aumento di organico, investimenti per nuovi mezzi e sedi di servizio, ecc.), confidando nella massima collaborazione tra parlamento e governo a favore del servizio svolto dai vigili del fuoco in Italia.
Daniela Valentini
Roma, 3 aprile 2014

Lettera a Barak Obama per chiedere la liberta'
degli agenti cubani detenuti da 15 anni

Il caso della lunga detenzione negli USA degli agenti cubani e' stato affrontato anche da Amnesty International che, nel 2010 pubblico' un rapporto nel quale si indicano le gravi carenze legali in cui si svolse il processo che porto' alla loro condanna. Su mia iniziativa alcune settimane fa, i famigliari degli agenti ancora detenuti hanno esposto il caso a Luigi Manconi, presidente della Commissione Diritti Umani del Senato. Ho anche organizzato la formazione di un intergruppo parlamentare, a sostegno della loro liberazione.
In occasione della sua visita in Italia del Presidente USA ho inviato una lettera a Barak Obama che molti colleghi parlamentari hanno sottoscritto.

La notizia nel sito del Ministero Cubano delle Relazioni Estere

Intervista di Repubblica.TV alla sen. Daniela Valentini

Il testo della lettera - La notizia e l'intervista su Il Manifesto


Il Senato rimuove un ostacolo considerato da molti ragazzi e da molte ragazze un impedimento alla speranza di futuro

Approvato al Senato il giorno 8 aprile il disegno di legge n.733, che prevede la rivisitazione dei criteri per i limiti di altezza per gli aspiranti operatori delle Forze armate e dei Corpi dello Stato presentato dalla me insieme alla sen. Silvana Amati e ad altri colleghi senatori.
Quanto contenuto nel disegno di legge e' un esempio qualificante di come il Parlamento sa affrontare delicate questioni di diritti e parita' senza distinzione e steccati ideologici.
L'esigenza di questa legge nasce a seguito anche, di centinaia di mail ed incontri che io e gli altri colleghi firmatari del testo hanno ricevuto negli ultimi mesi
Una battaglia di civilta' che consentira' di aprire nuove strade professionali ai nostri giovani che credono nel valore delle forze armate, dei corpi di polizia e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Una intenzione di fiducia anche verso il Parlamento e le istituzione che sempre piu' debbono lavorare per risolvere questi problemi. Ora dovra' essere rapidamente discusso e approvato alla Camera dei Deputati, gia' sono stati assunti contatti con i colleghi della Commissione competente per accelerare l'iter.
Ecco la registrazione audiovideo della mia dichiarazione di voto favorevole, fatta a nome di tutti i senatori PD.


Di nuovo in Senato, il caso dei detenuti cubani nelle carceri USA
Le senatrici Daniela Valentini e Silvana Amati hanno incontrato oggi al Senato Mariella Castro Espin, Direttore del Cenesex. La rappresentante cubana, accompagnata dal rappresentante della ambasciata di Cuba in Italia, ha rivolto un caloroso ringraziamento a nome del popolo Cubano per il lavoro svolto dalla sen. Valentini in qualita' di promotore dell'intergruppo parlamentare per la liberazione dei cubani in carcere negli Usa, senza il minimo rispetto dei diritti umani dei detenuti e delle loro famiglie. la Castro ha sottolineato l'importanza della lettera inviata al presidente degli Stati Uniti Barak Obama durante la visita a Roma firmata dalla Sen. Valentini e da oltre 17 senatori tra i quali il presidente della Commissione diritti umani del Senato Luigi Manconi. Quest'ultimo, partecipando all'incontro, ha sottolineato che la richiesta di clemenza inviata ad Obama e' un dovere dei parlamentari italiani ma anche della Commissione da Lui presieduta che approfondira' la situazione in quel paese, come viene fatto in tutti i paesi del mondo dove si violano i diritti umani.
La Sen. Valentini in conclusione dell'incontro ha ribadito l'impegno dell'intergruppo da Lei rapprentato ad agire direttamente negli Stati Uniti incontrando sul posto Fondazioni che si occupano di diritti umani, rappresentanti del Partito democratico americano, nonche' chiedere la possibilita' di visitare i 3 cubani ancora detenuti.

Venerd젲 maggio 2014 - ore 9.30
Teatro Fellini - Pontinia (LT)
Piazza Indipendenza
Una legge che regolamenta il servizio nazionale
di Soccorso Stradale a garanzia dei cittadini
e degli operatori: Trasparenza e Legalita'

partecipa

Goffredo Bettini
candidato PD al Parlamento Europeo

Programma dei lavori


Abbiamo salvato il Caffe' della Pace
Finalmente una notizia positiva per le botteghe storiche di Roma, ieri si e' riunito il tavolo di confronto, richiesto da me richiesto attraverso una specifica interrogazione parlamentare, presieduto dal prefetto di Roma al quale hanno partecipato la proprieta' dell'immobile, l'Assessore al Commercio del Comune di Roma . Siamo stati invitati all'incontro io ed il senatore Maurizio Gasparri di Forza Italia che ha sostenuto l'iniziativa , che appunto va al dii la di differenze politiche.
Il risultato e' chiaro:il caffe' della Pace restera' al suo posto e continuera' a svolgere le attivita' culturali e di intrattenimento che svolge da decine di anni. La mia iniziativa non si ferma a breve il Senato iniziera' la discussione del disegni di legge unificato sulla Salvaguardia delle Botteghe Storiche in tutto il Paese. Una battaglia importante di grande valenza civica e culturale oltre che di economia per il Paese.
Daniela Valentini
24 marzo 2014

La notizia sulla stampa: Il Corriere della Sera - Il Tempo


Martedi' 18 marzo 2014 - ore 10.00
Palazzo Giustiniani - Sala Zuccari Roma
1944-2014    Fosse Ardeatine 70 anni dopo

Audiovideo integrale e documentazione


Caffe' della Pace: i senatori Daniela Valentini e Maurizio Gasparri
incontrano il prefetto di Roma
Si terra' luned젲4 marzo alle ore 16.00 l'incontro, chiesto dai senatori Maurizio Gasparri (FI) e Daniela Valentini (PD), tra il Prefetto di Roma, il Comune, i politici che hanno sollevato il caso della chiusura dello storico Caffe' della Pace e la proprieta' dell'immobile.
"Vogliamo ringraziare il Prefetto di Roma per aver predisposto gia' per il prossimo luned젵n incontro per fare il punto sulle iniziative assunte a tutela di un importante riferimento identitario e culturale della Capitale come il Caffe' della Pace" dichiarano Gasparri e Valentini. "Riteniamo importante questo momento di confronto affinche' si possa scongiurare la chiusura di questo splendido punto di ritrovo che appartiene alla storia di Roma. Il Prefetto Pecoraro e' stato da subito sensibile a questa problematica e siamo certi che dall'incontro di luned젳i potranno individuare quelle soluzioni che, attraverso la tutela di un'attivita' cosi' importante, scongiurino la perdita di un pezzo di storia della Capitale".
Roma, 20 marzo 2014

Il potenziamento nel Lazio del servizio dei Vigili del Fuoco
Mercoledi' 19 marzo e' svolto in Senato un incontro con il Sottosegretario all 'Interno Giampiero Bocci e la sen. Daniela Valentini, in rappresentanza dei senatori PD del Lazio, e il sen. Massimo Cervellini in rappresentaza del gruppo SEL del Lazio. Incontro positivo dove sono stati affrontati i problemi dei vigili del fuoco di Roma e del Lazio. L'impegno piu' importante e' stato di verificare personalmente la situazione e gli impegni da prendere in fututo per cio' che riguarda gli investimenti ed il potenziamento del servizio. E' stato richiesto da parte dei senatori un maggior raccordo politico con la Giunta Regionale del Lazio ed il Governo per consolidare i rapporti positivi a favore del CNVVF Direzione Lazio.
Foto dell'incontro: 1 - 2
Presentato un disegno di legge su questioni di grande rilevanza
Il 24 febbraio ho sottoscritto il DDL del sen. Luigi Zanda (PD) recante Disposizioni varie in materia di funzionalita' di regioni ed enti locali, di lavoro, di trasporto pubblico locale, di interventi in favore di popolazioni colpite da calamita' naturali, di modalita' di composizione di seggi elettorali, di impignorabilita' delle somme dovute alle aziende sanitarie e di trasferimento di beni confiscati al patrimonio degli enti territoriali.
Si tratta di proposte che in Commissione Bilancio sono state esaminate, votate ed approvate con il parere favorevole del Governo, e tutte dotate della necessaria copertura finanziaria.

Un ddl per regolamentare il fenomeno della prostituzione
Ho sottoscritto il ddl AS 1201 presentato dalla collega Maria Spilabotte (PD), teso a tutelare fortemente chi denuncia il proprio sfruttatore e vuole affrancarsi da tale condizione, rafforzando anche gli strumenti a tutela delle vittime del traffico a fine di sfruttamento sessuale.

Un ddl su coltivazione e cessione cannabis e derivati
Ho sottoscritto il ddl AS 1222, presentato dal collega Luigi Manconi (PD), recante modifiche al testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309, in materia di coltivazione e cessione della cannabis indica e dei suoi derivati.

Assunzione dei candidati idonei a concorsi per allievi Agenti di polizia
Ho sottoscritto due interrogazioni N. 4-01561 e N. 4-01602, ai ministri dell'interno e della difesa relative all'assunzione dei candidati idonei degli ultimi concorsi per l'arruolamento allievi di Agenti di polizia allo scopo di consentirne l'impiego per l'esposizione Expo-Milano 2015.

Contrasto alle pratiche commerciali ingannevoli
E' stata data risposta all'interrogazione n. 4-01209 (prima firmataria sen. Valentini) pubblicata il 27 novembre 2013 e rivolta al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin per sapere quali iniziative intenda adottare, o abbia gia' adottato, al fine di rendere noti e pubblici i riferimenti delle societa' eventualmente coinvolte in pratiche commerciali ingannevoli, fraudolente, o scorrette finalizzate ad immettere sui mercati delle carni suine finti prodotti made in Italy ed i dati dei traffici illeciti accertati.

Il testo dell'interrogazione - Risposta del sottosegretario Paolo Fadda



Lunedi' 17 febbraio 2014 - ore 16.00
Palazzo Giustiniani - Sala Zuccari Roma

La condizione della donna infortunata nella societa'


I giuristi del Consiglio Europeo per la Tolleranza
e la Riconciliazione in audizione al Senato

Ho partecipato in quanto componente dell'intergruppo parlamentare sui diritti umani, alla audizione organizzata in 13 febbraio scorso, in Senato, con i giuristi del Consiglio Europeo per la Tolleranza e la Riconciliazione. L'audizione era finalizzata alla presentazione della proposta di Progetto di legge-quadro per promuovere la tolleranza in Europa.
Nel mio intervento ho sottolineato l'importanza di parlare di tolleranza ma non fine a se stessa. In Italia l'intolleranza e' diffusa e non solo nei confronti degli extracomunitari in genere, ma anche verso ogni genere di "diverso", inteso anche, e accade sempre piu' spesso verso che e' timido o chi non vuol far parte del branco.
Questo quadro conferma la necessita' di una legge Europea come quella oggi illustrata, e nel contempo oltre ad approvare rapidamente tale norma, occorre una costante vigilanza sui fenomeni e la loro diffusione negli stati.
Inoltre ho voluto porre all'attenzione degli esperti la necessita' di comprendere nella norma il problema, gia' sollevato insieme alla collega Silvana Amati in Senato, di riconoscere il "negazionismo" come "crimine". Indispensabile strumento per combattere quelle derive culturali che tengono a far dimenticare cosa e' successo durante in Nazismo ed in generale su tutti i delitti e crimini di carattere etnici-religioso.
Gli autorevoli giuristi hanno convenuto sulla fondatezza delle osservazione e ne terranno giusto conto nella stesura definitiva della legge europea.
Daniela Valentini
Roma, 13 febbraio 2014


Il perche' di questo convegno che ho organizzato e' presto detto:
l'Italia e' per l'80 per cento bagnata dal mare e puo' essere in Europa un attore essenziale per contribuire allo sviluppo dell'economia blu. Alcuni settori, come le biotecnologie blu, la ricerca mineraria marina e le energie rinnovabili in aree marine, richiedono investimenti consistenti in ricerca e innovazione. Questi settori sono spesso sottodimensionati in termini di posti di lavoro. Sfruttare le potenzialita' di crescita che li caratterizzano avrebbe un positivo effetto nello sviluppo economico e occupazionale, valutato in 2 milioni di posti di lavoro da oggi al 2030. Il nostro impegno deve svilupparsi su due piani:
1) il Governo deve predisporre un coordinamento interministeriale per rafforzare e sostenere in Italia la Blue Economy.
2) Dobbiamo inserire nell'agenda politica del semestre Europeo a guida italiana, il tema della "crescita Blu" nel Mediterraneo, perche' si assumano conseguenti iniziative strategiche, normative e amministrative.
Daniela Valentini
Roma, 31 marzo 2014

Il Prefetto di Roma si e' impegnato per
scongiurare la chiusura del Caffe' della Pace
Il giorno 12 marzo ho informato del rischio chiusura del Caffe' della Pace il Prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, a cui va il mio ringraziamento per essersi impegnato a convocare un incontro con la proprieta' dello stabile, il Comune e la famiglia che gestisce l'attivita', entro venerdi' 14 marzo. In quell'occasione ci confronteremo e discuteremo per trovare una soluzione che scongiuri l'immediata chiusura di questo storico locale".
Daniela Valentini
Roma, 13 marzo 2014


Comunicato di Daniela Valentini


Salviamo l'Antico Caffe' della Pace,
il locale di Ungaretti, Fellini e Monicelli
6 marzo 2014 - Aula del Senato - Sono intervenuta in Senato per chiedere alle istituzioni nazionali e locali di adoperarsi al fine di bloccare lo sfratto al centenario Caffe' della Pace, prestigiosa Bottega Storica della Capitale ospitata in un palazzo di proprieta' dell'Istituto Teutonico Santa Maria dell'Anima.

Su questo argomento ho firmato e presentato un'interrogazione n. 00788, pubblicata il 6 marzo 2014, al ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini perche' trovi una soluzione al problema.

la notizia nel sito Repubblica.it


"DESTINAZIONE ITALIA" Misure per lo sviluppo dell'Italia
Via libera definitivo dell'Aula del Senato al decreto Destinazione Italia (121 i si' e 91 i contrari). Il provvedimento 蠳tato approvato senza modifiche rispetto al testo della Camera.

Comunicato


"SVUOTA-CARCERI" approvato in Senato
Il decreto "svuota-carceri" diventa legge, la popolazione carceraria scende al minimo storico negli ultimi sei anni, con 61.126 detenuti, grazie soprattutto al crollo verticale degli ingressi, diminuiti di quasi il 50% rispetto al 2008 per effetto della legge Severino sulle "porte girevoli".

Comunicato


Arrivata la risposta all'interrogazione sui fenomeni
degenerativi nelle scuole militari

Il Sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano ci ha comunicato che:
1) lo Stato Maggiore di Difesa ha emanato le Linee guida interforze in materia di parita' di trattamento, rapporti interpersonali, tutela della famiglia e della genitorialita' nelle Forze Armate, adottando una prospettiva di genere nel riconoscere le differenze nei bisogni e nelle priorita';
2) il Consiglio interforze sulla prospettiva di genere, costituito con la Legge 244/2012, fornira' consulenza sull'implementazione della Risoluzione ONU n. 1325 Donne, Pace e Sicurezza del 2000, garantendo il monitoraggio e il confronto con omologhi nazionali e internazionali;
3) gli istruttori delle unita' di addestramento fino al 2010 erano esclusivamente uomini essendo allora l'ingresso delle donne in servizio appena iniziato'. La situazione sta cambiando e, all'epoca dei fatti relativi al Reggimento di Ascoli Piceno all'origine dell'interrogazione, gia' il 35% degli istruttori era di sesso femminile.
Ho ritenuto la risposta, di cui allego il testo completo, soddisfacente.
Daniela Valentini
Roma, 14 febbraio 2014

Il testo dell'interrogazione - Il testo della risposta


Approvato dalla Regione il Sistema Integrato
di protezione civile del Lazio

Il 7 febbraio scorso il consiglio regionale del Lazio ha approvato la legge che istituisce il Sistema Integrato di protezione civile del Lazio. Una legge importante per i cittadini dell Regione e per il Paese, uno strumento di servizio che consentira' la massima collaborazione tra le Istituzioni, enti e associazioni che formano il sistema di protezione civile. Il presidente della Giunta regionale Nicola Zingaretti aveva preso e mantenuto l'impegno di approvare rapidamento lo schema della legge, facendo tesoro del lavoro svolto nella precende legislatura regionale grazie all'iniziativa della Sen. Valentini, allora Consigliere regionale del Lazio. Un Paese cosi delicato come il nostro aveva bisogno di uno strumento di lavoro importante ed innovativo, la costituzione dell'Agenzia regionale di protezione civile servira' con snellezza a concretizzare ed ad attuare la legge approvata.

Il Governo riconosca le Botteghe Storiche
come patrimonio di Beni Culturali


Il 5 febbraio 2014 in Senato, insieme alla collega Camilla Fabbri(Pd) ho ricevuto una delegazione dei rappresentanti delle Botteghe Storiche romane. Chiederemo che il Governo si faccia carico del problema delle Botteghe Storiche e che nei primi provvedimenti in arrivo in Parlamento vengano inserite alcune norme, come il riconoscimento urgente dello status di patrimonio di Beni Culturali, che potrebbero risollevare un settore d'eccellenza che riguarda da vicino l'economia del Paese.
Durante l'incontro e' emersa la necessita' di un censimento nazionale e locale delle botteghe storiche insieme al blocco degli sfratti e l'apertura di un tavolo di confronto per le locazioni di locali di proprieta' pubblica. Da parte nostra c'e' l'assoluta necessita' di predisporre incentivi e aiuti per favorire il passaggio generazionale e l'avvio di tirocini e apprendistato attraverso la collaborazione con istituti d'arte, cosi' da permettere agli artigiani delle botteghe storiche di partecipare ai bandi di gara emessi dalle sovrintendenze dei Beni culturali. Sono tutti spunti che arricchiranno il testo che il gruppo del Pd al Senato sta preparando sulla "Tutela e la valorizzazione delle botteghe storiche, dei mercati storici e degli antichi mestieri".
C'e' un impoverimento del nostro centro storico e della nostra cultura e solo queste normative nazionali riusciranno a impedire qualunque trasformazione merceologica delle botteghe.
Foto: 1 - 2

Ambiente: il decreto Terra dei Fuochi e Ilva
Con il decreto legge sulle "emergenze ambientali", al quale il Senato ha dato l'ok definitivo dopo le modifiche della Camera, il governo Letta affronta questioni drammatiche e annose come lo smaltimento illegale e la combustione di rifiuti industriali nella Terra Dei Fuochi in Campania e l'accelerazione del risanamento dell'Ilva.

Istituire l'albo nazionale dei soccorritori stradali

Il 3 febbraio si e svolto a Pontinia(LT) un incontro con la Federazione Italiana Soccorritori Stradali al quale hanno partecipato oltre al presidente Silvano Sgariglia e il segretario generale Carlo Genovesi i rappresentanti di tutta la Regione Lazio.
La sen. Daniela Valentini ha presentato la bozza di un suo disegno di legge per l'istituzione dell'albo nazionale dei soccorritori stradali.
La discussione e' servita per avere osservazoni e consenso tra gli addetti ai lavori su una materia cosi importante che riguarda sia il futuro di questo importante servizio, sia la qualita' dei servizi che si offrono ai cittadini.
Dare regole al settore sara' un segnale importante di trasparenza e qualita' del servizio. Prossimo appuntamento a breve in Senato per la presentazione ufficiale del disegno di legge.
Foto: 1 - 2

Botteghe storiche: ora il piano di valorizzazione edilizio
Questa mattina ho promosso un incontro tra gli artigiani delle Botteghe storiche e le istituzioni locali romane. Continua la nostra battaglia per la valorizzazione e la tutela delle botteghe storiche di via Margutta a Roma. La Regione Lazio insieme con il Comune di Roma, l'assessorato al Commercio e il Primo Municipio, apriranno un tavolo di confronto con gli artigiani per verificare i problemi e i disagi dovuti alla crisi economica e alla fatiscenza delle strutture.
Gia' dalla prossima settimana l'assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Lazio avra' dall'Ipab, ente proprietario degli immobili e sede delle botteghe storiche, un piano di valorizzazione del complesso edilizio.
Contestualmente a Palazzo Madama sta andando avanti la discussione sulla legge "Norme per la tutela e la valorizzazione delle botteghe storiche, mercati storici e degli antichi mestieri". Con le audizioni previste per il prossimo 5 febbraio si definira', insieme ai rappresentanti delle Botteghe storiche, il testo unificato che il Senato dovra' approvare in breve tempo".
sen. Daniela Valentini
Roma, 30 gennaio 2014

Contro lo scambio elettorale politico mafioso
adesso manca solo il si' della Camera
Il Senato ha approvato con 168 voti favorevoli la modifica dell�articolo 416ter del Codice penale sullo scambio elettorale politico mafioso. Un passo importante perche' il testo voluto dai 375.000 italiani firmatari della petizione Riparte il futuro diventi presto legge. Adesso manca solo il si' della Camera.
Don Luigi Ciotti

Rispondere alle provocazioni neonaziste approvando
in tempi rapidi il DDL sul Negazionismo

Gli ultimi atti violenti e atroci che nei giorni scorsi hanno colpito ancora una volta la comunita' ebraica non sono soltanto un oltraggio alla memoria di sei milioni di vittime della Shoa, ma anche una ignobile provocazione che colpisce tutti noi.
Penso che l'unica risposta concreta che la politica possa fornire a un'atrocita' come questa sia solo l'approvazione nei tempi piu' rapidi del ddl sul negazionismo. Non c'e' da perdere un minuto di piu'.
sen. Daniela Valentini
Roma, 27 gennaio 2014

Accelerare l'attuazione della direttiva europea
sul numero unico delle emergenze 112

L'8 gennaio 2014 ho presentato l'interrogazione a risposta orale N. 3-00609 al Ministro dell'interno Angelino Alfano, al quale si chiede di sapere se non ritenga di dover intervenire per eliminare la confusione, che ha riflessi anche a livello internazionale accelerando l'attuazione della direttiva europea sul numero unico delle emergenze 112 e dei successivi documenti attuativi, evitando cosi' all'Italia ulteriori pagamenti di pesanti sanzioni economiche;

sen. Daniela Valentini
Roma, 9 gennaio 2014

Il testo dell'interrogazione


Gravi ritardi nella realizzazione del Mercato Ittico di Viareggio

16 gennaio 2014 - Intervento in aula per sollecitare il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Nunzia De Girolamo a rispondere all'interrogazione parlamentare n. 4-01200 in cui si chiede di sapere: 1 - se e' a conoscenza dei motivi per cui l'amministrazione comunale di Viareggio anziche' affidare la gestione diretta del nuovo mercato ittico all'Organizzazione dei Produttori, ovvero ai soggetti piu' indicati a svolgere tale compito, ritenga di dover procedere ad una gara aperta soggetti del settore commerciale e turistico; 2 - se ritenga che, anche nel caso del mercato ittico di Viareggio, possano essere applicate le normative europee di cui al regolamento (CE) n. 104/2000 relative alla diretta gestione del mercato ittico ai produttori, senza ricorrere alle normative nazionali sugli appalti e sulle concessioni di servizi; 3 - se non ritenga di dover fornire la rendicontazione dei finanziamenti regionali ed europei fino ad oggi impegnati per il nuovo mercato ittico di Viareggio, ancora in fase di realizzazione.


Prevenire i fenomeni degenerativi nelle scuole militari.
Assicurare reparti misti, con quadri istruttori misti.

Abbiamo chiesto con una interrogazione urgente al Ministro della difesa Mario Mauro, di assicurare che i reparti di addestramento di base del personale femminile nelle scuole militari italiane siano di regola organizzati su base mista e che anche il quadro di istruttori risulti formato da personale sia maschile sia femminile.
Questa nostra iniziativa e' motivata dal fatto che la Procura militare di Roma ha aperto una indagine per violenza, minacce e ingiurie che sarebbero state perpetrate nei confronti delle allieve di sesso femminile, in addestramento presso il 235� Reggimento volontari "Piceno", con sede nella caserma "Clementi" nella citta' di Ascoli Piceno.
Riteniamo necessario intervenire con urgenza per garantire l'integrazione delle donne nelle Forze armate, facendo si' che sia possibile prevenire l'insorgere di fenomeni degenerativi, quali quelli ipotizzati nel caso della caserma "Clementi".
Le senatrici Daniela Valentini e Silvana Amati
Roma, 9 gennaio 2014

Il testo dell'interrogazione


Approvare l'abolizione dei limiti di altezza anche
nei concorsi per Vigili del Fuoco
La Commissione Difesa del Senato ha gia' approvato il ddl per l'abolizione del limite altezza. Il ministro Angelino Alfano sani il vulnus normativo che penalizza principalmente le donne.

Interrogazione parlamentare - Comunicato stampa


Approvata definitivamente al Senato la Legge di Stabilità
Importanti risultati a favore delle forze di Polizia e dei Vigili del Fuoco grazie al lavoro del Parlamento e del Governo.

Comunicato stampa


Iniziative riguardanti la protezione civile

Il 10 ottobre 2013 e' stato approvato in aula, col sostegno del Gruppo PD al Senato,il DDL n. 1015 PA che prevede un aumento dell'organico dei Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.


Assunzione a favore del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
Nel corso di questo mese ho avuto modo di incontrare sia il Comitato Idoneo 814 - Vigili del Fuoco, sia la Federazione Nazionale dei discontinui per discutere sulle prospettive occupazionali future, previste anche del DDL n. 900, da me presentato, che prevedono l'assunzione di 6000 unita per il completamento del tour-over.


E' stato pubblicato sul sito del Senato il DDL recante "Nuove disposizioni in materia di organizzazione del Corpo nazionale dei vigili del fuoco".